I nostri obiettivi sportivi e non…

A partire dalla stagione sportiva appena conclusa (2013/2014) abbiamo deciso di alzare il livello del confronto sportivo, perché vogliamo nel tempo offrire ai nostri ragazzi l’opportunità di confrontarsi con chi rappresenta l’elite del nostro movimento; l’obiettivo è consolidare la nostra presenza nel panorama di vertice Regionale e, perché no, conquistare un ruolo di rilievo a livello Nazionale nell’ambito della pallacanestro giovanile. E’ per questo che, fin dalla stagione passata, abbiamo iscritto alcuni dei nostri gruppi a campionati di Elite, con l’intenzione di fare di tale categoria la nostra “naturale” area di attività agonistica.

I progetti futuri
Iniziamo con il Basket …

E’ nostra intenzione proseguire nella strada intrapresa, dedicando sempre maggiore attenzione alla crescita tecnica dei nostri istruttori e, di conseguenza, dei nostri atleti, perché vogliamo essere sempre più attori protagonisti del panorama cestistico Regionale e Nazionale.
Per fare ciò intendiamo, a partire dal primo gruppo U13, iscrivere i nostri gruppi agonistici a campionati di Elite, naturalmente una volta valutate attentamente la caratteristiche peculiari di ciascun gruppo, sentito anche il parere delle famiglie che, per noi della Benedetto 1964, rappresentano l’interlocutore primario.
Sulla base di uno specifico programma di attività didattico-tecnica intendiamo perseguire il raggiungimento di obiettivi di crescita nel medio periodo (tre – cinque anni), coniugando nel migliore dei modi le diverse esigenze di formazione tecnica ed educativa dei nostri ragazzi.
Con questo obiettivo in mente, ci stiamo affidando a tecnici professionisti che da anni hanno contribuito alla crescita di vivai conosciuti in tutta Italia. Per due stagioni ha lavorato Marco Sanguettoli, uno dei migliori allenatori del panorama nazionale, che ha iniziato a radicare una cultura e a puntare ad un livello di qualità alto nel nostro settore giovanile e il progetto continua con l'ingresso nello staff tecnico di figure come Marco Savini, Luca Brochetto e Mauro Fornaro. Una squadra di allenatori di tutto rispetto che aiuterà i nostri team a crescere sotto il profilo tecnico e personale e che soprattutto hanno il ruolo fondamentale di "esempi" anche per tutti i ragazzi che volessero intraprendere il percorso di allenatore/istruttore.

… proseguiamo con l’attività in ambito educativo, didattico e sociale:

Camp estivi e tante attività per stare insieme

La ASD Benedetto 1964 non offre solo allenamenti e una crescita completa del ragazzo.
Si mette a disposizione anche per le attività fuori dalla palestra e fuori da Cento. Durante la stagione, le nostre squadre hanno più volte l'occasione di partecipare a tornei, anche con realtà importanti del territorio nazionale, in giro per l'Italia. Un'occasione per unire le proprie forze e rinforzare il proprio spirito di squadra. Dal 2017 sono nati due campi estivi organizzati dalla società: il Benedetto 1964 Camp, organizzato in collaborazione con Champions' Camp, che si tiene a Pievepelago per tutti i ragazzi del Minibasket centese (e non solo) e che consiste in una settimana ricchissima di movimento e divertimento tra basket e tantissimi altri sport in montagna, seguiti da uno staff che si prende cura al meglio dei ragazzi.
Inoltre, un altro nostro partner, Pingu's English ha organizzato il Basketball Camp dedicato esclusivamente ai piccoli atleti di Cento, che coniuga il basket con l'apprendimento della lingua inglese per una settimana di allegria e di sorrisi.

Progetto “4the TOP”

Proseguendo nel percorso intrapreso nella passata stagione volto a fornire un più completo servizio alle famiglie, abbiamo pensato per alcuni gruppi di atleti di integrare la normale preparazione sportiva con un programma di “attenzione alla postura del ragazzo”; per questo anche per la stagione 2014/2015, forti della collaborazione con il Centro Medico di Posturologia Globale TOP di San Giovanni in Persiceto (Bo), si è deciso di procedere, per quei ragazzi che vorranno aderire, allo svolgimento di uno screening valutativo dal un punto di vista funzionale per gli aspetti di:

Tutto ciò si svolgerà grazie alla analisi coordinata ed alla collaborazione tra i nostri Tecnici ed i professionisti del Centro TOP, i quali concorderanno lo svolgimento di esercizi specifici che siano propedeutici per il raggiungimento delle finalità di miglioramento dell’atleta in termini di sussidi esterni (plantari, occhiali), trattamento osteopatico, rieducazione posturale, allenamento visivo. L’obiettivò è di migliorare la performance sportiva ma anche e soprattutto il ragazzo nel suo aspetto posturale generale.
Stiamo inoltre valutando la possibilità di redigere e pubblicare, su siti e riviste scientifiche specializzate, i risultati che emergeranno da tale progetto pilota al fine di poter dare un piccolo ma concreto contributo scientifico dell’attività svolta.